Dalle Grotte di Frasassi al Parco Nazionale dei Monti Sibillini 6 giorni/5 notti

Dalla magia delle suggestive grotte di Frasassi, uno dei complessi sotterranei importanti d’Europa, al fascino delle grotte della Sibilla, la dea che secondo la leggenda ha dato il nome ai Monti Sibillini. Un percorso che farà tappa in tanti centri ricchi di storia e tradizioni come Pioraco, conosciuto fin dal Medioevo per la produzione della carta, e Matelica, nota per la produzione del vino Verdicchio D.O.C. Possibilità di relax o di praticare attività sportive e naturalistiche, immersi nella quiete di una natura incontaminata sino ad arrivare alla magia del Parco dei Monti Sibillini e percorrere una parte del percorso di trekking Grande Anello dei Monti Sibillini

I GIORNO

Genga (Grotte di Frasassi) – Cerreto d’Esi (12 km) 4.00h Cerreto d’Esi – Matelica (10 km) con mezzi pubblici Pernottamento a Matelica

II GIORNO

Matelica – Pioraco (15 km) dislivello 715 m 7.00h Pernottamento a Pioraco Degno di nota il percorso pedonale “Li Vurgacci” che si snoda all’interno della gola formata dal fiume Potenza nei pressi del centro storico con salita fino al punto panoramico “La Croce” Possibilità di praticare il free climbing a Pioraco

III GIORNO

Pioraco – Camerino (10 km)- Polverina (8km) 5.30 h dislivello 250 m Pernottamento a Polverina I

V GIORNO

Polverina – Fiastra (13 km) 5.00 h dislivello 420 m Possibilità di noleggiare pedalò al lago Pernottamento a Fiastra

V GIORNO

Fiastra – Cupi lungo il Grande Anello dei Sibillini (10 km) 6.00 h dislivello 720 m Pernottamento a Cupi, dove vi è la possibilità di effettuare rafting, parapendio, cavalli, ecc.

VI GIORNO

Partenza per il rientro

Richiedi tutti i dettagli

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

You must be logged in to post a comment.


MoviWorld


Musei e cultura


Siti amici

















 
-->